Le ridottissime dimensioni (37x37x17 mm) e l’assenza di un antenna esterna lo rendono il più piccolo dispositivo al mondo nella sua categoria.

È l’unico che può essere utilizzato sia come interruttore intelligente (Relay Switch) con misuratore di potenza integrato, sia come semplice misuratore di Energia (Energy Meter) non legato al controllo di un carico.

L’Energy Driven Switch fornisce le misure di Potenza, Energia, Tensione, Corrente, Fattore di potenza e può inviare tali misure attraverso un sistema di notifica automatica. Questo facilita il riconoscimento di consumi anomali e consente di identificare tempestivamente guasti e malfunzionamenti.

Può gestire politiche di risparmio energetico attivo (vedi sotto) definite dall’utente sulla base dei suoi consumi o della produzione di energia del suo impianto fotovoltaico riattaccando uno specifico carico se la potenza prodotta supera una soglia stabilita, oppure “fornendo” la potenza necessaria escludendo momentaneamente dall’alimentazione gli utilizzatori non prioritari.

WiDom Energy Driven Switch implementa inoltre la funzione di Zero-Crossing che permette di preservare i contatti del relay.

Supporta infine l’aggiornamento del firmware via etere.