Salone dell’innovazione

“Apparentemente il cubo wireless di “wiDom” sembra poco più che un portachiavi, invece è un sistema che si nasconde negli appartamenti, dietro le prese della corrente elettrica, e che, una volta installato, consente di “accendere” tutta la magia della domotica.

 

 «Con questi piccoli cubi non occorre rifare l’impianto elettrico», spiega Giorgio Galante, papà di questa tecnologia. «Questo sistema consuma appena due decimi di watt per ogni cubo, e ha un prezzo molto vantaggioso. Di norma per realizzare un impianto di domotica in un appartamento di 100 metri quadri occorrono 4 o 5mila euro. Con i nostri cubi sono sufficienti appena mille euro».” Articolo completo